filosofiafilosofiafilosofia

Tutto il gusto dell’Umbria in centro.

Erano un po’ di anni che covavamo il sogno nel cassetto. A forza di girare, sfogliare riviste ed annotare idee, menu ed immagini, diciamo che il cassetto non bastava più, occorreva aprire un locale. Un giro in centro alla ricerca del posto giusto ed ecco che in Via dei Priori, una delle vie più importanti del centro, si presenta questo suggestivo posto su due piani. Legno grezzo a terra, travi a vista sul soffitto, volte che raccontano di secoli e secoli di vita al piano superiore. Nasce così “Osteria a priori” gioco di parole per indicare ubicazione ed appunto priorità! La priorità è che in questi storici spazi proporremo solo Umbria da acquistare o assaporare. Non serve quindi sottolineare che siamo in un posto a km 0 o come dice qualcuno con prodotti di prossimità: lenticchie di Castelluccio di Norcia e di Colfiorito, farro di Monteleone, ceci e fagioli della piana di Spello, cicerchia di Preci, fagiolina del Trasimeno, roveja di Cascia, una ricca selezione di salumi della Valnerina e del Monte Peglia con diverse proposte di stagionatura e di cinta e cinturello orvietano, paste fresche e secche fatte in casa o esclusivamente da piccoli pastifici locali, un carrello di formaggi caprini, ovini e vaccini di micro-caseifici dell’appennino umbro e poi ancora lo zafferano di Città della Pieve e quello di Cascia, la patata rossa di Colfiorito, la cipolla di Cannara, il tartufo nero di Norcia ed il bianco dell’alto Tevere, oli dop  e da monocultivar e da agricoltura biologica dei migliori produttori dell’Umbria. E se ci siamo dimenticati qualcosa è perchè vogliamo segnalarvi a parte quelli dei Presìdi Slow Food: il mazzafegato dell’alta valle del Tevere, il sedano nero di Trevi e la fava cottora dell’Amerino che si aggiungono alla fagiolina del Trasimeno ed alla roveja di Civita di Cascia. E’ con queste bontà, che si possono anche acquistare nello spazio bottega, che in cucina ogni giorno prepareremo piccole sfiziosità per l’aperitivo e piatti della tradizione con ingredienti di stagione rigorosamente “all made in Umbria”!

Un locale… multitask.

Bottega di prodotti tipici, winebar per aperitivi e pre-dinner, spazio di piccola ristorazione per la pausa pranzo e cene, collegamento wi-fi, piccola ma fornita libreria di gastronomia, ma anche zuppe ed umbrian street-food da asporto. Un locale accogliente, giovane , attuale e dallo spirito molto molto low-profile: per dirla in altre parole un posto che a Perugia mancava.

Solo Umbria nel bicchiere.

Una carta dei vini, con oltre 320 etichette, esclusivamente umbre. E poi birre artigianali ed amari e grappe anche queste esclusivamente “made in Umbria”. Quella di proporre esclusivamente vini umbri sembra quasi un azzardo, ma poi guardando la carta dei vini, ci rendiamo conto che la nostra regione oggi è in grado di proporre un assortimento davvero completo: dalle etichette più blasonate della zona di Montefalco, Torgiano ed Orvieto, per intenderci quelle di alcune famiglie storiche, a delle eccellenti novità sia in campo di bollicine che di produzioni biodinamiche. Insomma calici per tutti i gusti e per tutte le tasche, anche perché, dimenticavamo, qui si può optare per lo wine-sharing! Meno assortimento, almeno ad oggi, per le birre artigianali visto che nella nostra regione se ne producono al momento solo una ventina di etichette.

.

I commenti sono chiusi.